Racing Roma - Carrarese - ss racing roma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Racing Roma - Carrarese

QUANTI RIMPIANTI RACING,
ANCORA UNA SCONFITTA DAGLI UNDICI METRI.

Dopo la buona prestazione offerta ad Arezzo, la Racing Roma di mister Giannichedda torna al “Casal del Marmo” per ricevere una Carrarese diretta concorrente per la salvezza e reduce da una vittoria e un pareggio senza subire reti. I padroni di casa partono ancora con una difesa a tre diretta da Vastola e completata da Macellari e Proietti, una linea mediana con Massimo in regia, Shahinas e Ricciardi ai suoi lati e Selvaggio e Maestrelli sulle corsie esterne. Taviani affianca De Sousa in attacco. Danesi opera un solo cambio rispetto alla gara casalinga con il Renate, togliendo dall'undici iniziale Migliavacca, abbassando Dell'Amico in difesa ed inserendo nel tridente offensivo Bastoni. Se nei primi 20' le due squadre cercano di prendersi le misure, è dalla metà della prima frazione di gioco che si inizia ad apprezzare una Racing Roma coraggiosa e capace di creare diversi pericoli, confermando una supremazia territoriale che inizia a farsi marcata. L'occasione più eclatante arriva al 24': cross di Shahinas dal vertice destro dell'area di rigore, girata aerea di Taviani che chiama al miracolo Lagomarsini, che si allunga sulla sua sinistra togliendo la palla dalla porta. I padroni di casa continuano nella loro pressione e prima al 32' con De Sousa e poi al 43' con Ricciardi, creano due potenziali palle gol, sfumate al momento dell'ultimo passaggio. Anche l'avvio di ripresa è di marca Racing, una partenza bruciante che produce dopo nemmeno un minuto un'altra chance a firma Taviani, che gira in porta un cross da fondo campo di Maestrelli, vedensdosi ancora una volta negare il gol da un intervento decisivo di Lagomarsini. Sugli sviluppi del corner, cross di Shahinas dalla destra e proteste della Racing per un tocco di mano in area che non viene ravvisato dal direttore di gara. Se in questa circostanza Provesi non concede la massima punizione, al 60' non ha dubbi nel decratare il rigore a favore della Carrarese per un contatto Vastola-Floriano. Dal dischetto lo stesso Floriano spiazza Savelloni e porta in vantaggio i suoi, di fatto alla prima conclusione nello specchio della porta avversaria. La reazione dei gialloverdi arriva dopo appena quattro minuti, quando Ricciardi si lancia in una percussione in area e termina a terra, anche in questa circostanza la dinamica viene giudicata regolare. Giannichedda inserisce Calabrese per Taviani e passa a una difesa a 4, riuscendo a creare altre due occasioni, una con Massimo e l'altra proprio con la punta ex Bologna Primavera, ma in entrambi i casi le conclusioni non trovano la porta. Nel primo dei quattro minuti di recupero, Proietti viene espulso per doppia ammonizione, ultimo atto di una partita che ha punito immeritatamente la Racing Roma, che non riesce a raccogliere punti nonostante una gara propositiva fin dai primi minuti. Nelle ultime due uscite, contro Arezzo e Carrarese, i ragazzi di Giannichedda hanno incassato due sconfitte di misura, entrambe generate da un calcio di rigore. Un dato che sottolinea anche il momento non fortunato per De Sousa e compagni, che stanno crescendo nell'interpretazione tattica delle partite, ma che registrano il quarto ko consecutivo.






HIGHLIGHTS

LEGA PRO – GIRONE A
10^ GIORNATA
RACING ROMA-CARRARESE 0-1

RACING ROMA (3-5-2): Savelloni, Macellari, Vastola, Proietti; Selvaggio, Shahinas (76' Muzzi), Massimo (85' Loglio), Ricciardi, Maestrelli; Taviani (64' Calabrese), De Sousa.
A disp.: Lazzari, Capanna, Vona, Steri, Giura, Di Gioia, Caputo.
All. Giannichedda

CARRARESE (4-3-3): Lagomarsini, Dell'Amico (14' Rampi), Benedini, Massoni, Foglio; Cristini, Marsili, Rosaia; Floriano (76' Brondi), Miracoli, Bastoni (49' Rolfini)
A disp.: Contini, Battistini, Tutino, Del Nero, Migliavacca, Amico, Calì, Torelli, Marabese.
All. Danesi

ARBITRO: Sig. Provesi (Treviglio)
ASSISTENTI: Sigg. Bianchini (Cesena) - Pappagallo (Molfetta)
MARCATORI: 60' Floriano (C, rig.)
NOTE: Ammoniti: Benedini, Foglio, Rosaia, Rampi, Brondi (C), Vastola, Proietti (RR). Espulsi: 91' Proietti (doppia ammonizione); Corner: 3-3, Recupero: 2' pt; 4' st



 
Torna ai contenuti | Torna al menu