Racing Roma - Robur Siena - ss racing roma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Racing Roma - Robur Siena

SCONFITTA AMARA PER IL RACING

Con due gol per tempo, la Robur Siena di mister Colella infligge il passivo più pesante di questo primo scorcio di stagione alla Racing Roma. La squadra di Giannichedda si presenta con un 4-4-2 in cui viene riproposto Selvaggio dal primo minuto sulla corsia di destra, mentre a sinistra trova spazio Giura con Proietti inizialmente fuori. Massimo e Maestrelli sono gli interni di centrocampo, con Ricciardi a destra e Vastola a sinistra, Taviani affianca De Sousa in attacco. I bianconeri rispondono con una difesa a 3 guidata da Stankevicius e un attacco affidato a Marotta e Mendicino. Sarà dell'ex laziale la prima occasione del match, al 9', con un tiro da fuori area alto sulla traversa. Azione fotocopia, dall'altra parte del campo, per Taviani, che col mancino ci mette potenza ma non precisione. La Racing, che spinge molto e colleziona diversi calcio d'angolo, alla prima disattenzione subisce gol: fallo laterale profondo di Stankevicius a pescare l'inserimento di Doninelli che, di testa, batte Savelloni. Una situazione molto simile a quella che, appena due minuti prima, aveva portato al gol di Mendicino poi correttamente annullato per fuorigioco del numero 9 sulla sponda di Marotta. I capitolini si riorganizzano in fretta, soprattutto dopo l'infortunio di Vona che viene sostituito con Proietti e il conseguente accentramento di Giura al fianco di Macellari. E' il 23', infatti, quando Massimo chiama alla parata decisiva Moschin, che vola a mettere in corner la potente conclusione del centrocampista romano. Non passano che due minuti e la Robur trova il raddoppio: sugli sviluppi di un corner, la palla arriva a Rondanini che calcia dal limite dell'area, sulla traiettoria c'è Marotta (probabilmente in fuorigioco) che devia la sfera alle spalle di Savelloni. Nella ripresa la Racing Roma scende in campo con ben altro piglio rispetto ai primi 45', riuscendo a tenere in mano il pallino del gioco e a rendersi subito pericolosa. Al 48' ci prova infatti capitan De Sousa, il cui sinistro dal limite dell'area si infrange sulla traversa a Moschin battuto. I primi 20 minuti della ripresa corrono su questi binari, con la Racing a fare la partita e la Robur Siena a cercare di mantenere il doppio vantaggio. Nel momento di massima spinta dei romani, i bianconeri trovano lo 0-3 in contropiede con Firenze (68'), controllo in corsa del centrcampista e destro dal limite che si infila dove Savelloni non può arrivare. Giannichedda prova allora ad aumentare il peso specifico dell'attacco, inserendo dapprima Calabrese e poi anche Shahinas, ma a parte un colpo di testa pericoloso di Taviani al 70', la porta di Moschin esce illesa dall'assalto dei romani. Così, a 5' dallo scadere, Bunino dalla destra serve a centro area Mendicino, controllo col sinistro e destro sotto la traversa a fissare il punteggio sullo 0-4. Un risultato eccessivamente largo ai danni di una Racing che nel secondo tempo ha saputo mettere in campo l'approccio giusto, seguendo un copione che ha molto ricordato la sfida sempre casalinga contro il Renate, non riuscendo però a trovare un gol che avrebbe potuto minare le certezze dei toscani. Da martedì De Sousa e compagni inizieranno a lavorare in vista del match di domenica 16 ottobre ad Arezzo, con i toscani attualmente al quinto posto della classifica, reduci dal ko con la Cremonese.




Conferenza Post Partita
LEGA PRO – GIRONE A – 8^ GIORNATA
RACING ROMA-ROBUR SIENA 0-4

RACING ROMA (4-4-2): Savelloni, Selvaggio (81' Shahinas), Macellari, Vona (22' Proietti), Giura; Ricciardi, Massimo, Maestrelli (69' Calabrese), Vastola; Taviani, De Sousa.
A disp.: Lazzari, Capanna, Steri, Muzzi, Di Gioia, Caputo.
All. Giannichedda
ROBUR SIENA (3-5-2): Moschin, Panariello, Stankevicius, Bordi; Rondanini (79' Romagnoli), Vassallo (65' Gentile), Doninelli, Firenze, Masullo; Marotta (73' Bunino), Mendicino.
A disp.: Ivanov, Ghinassi, Guerri, Ventre, Iapichino, Lucarini, Grillo, Saric, Filipovic.
All. Colella

ARBITRO: Sig. Curti (Milano)
ASSISTENTI: Sigg. Lattanzi (Milano) - Carovigno (Potenza)
MARCATORI: 18' Doninelli, 25' Marotta, 68' Firenze, 85' Mendicino
NOTE: Ammoniti: Giura, Maestrelli, Massimo (RR), Rondanini, Vassallo, Bordi (RS); Corner: 8-4; Recupero 2’pt; 2’st; Spettatori: 350.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu